Cosa indica l’espressione “Open Government”?

Cosa indica l’espressione “Open Government”?
“Open Government” si traduce letteralmente con “governo aperto”. Indica un nuovo modello di governo che si pone come obiettivo quello di rendere le amministrazioni di essere “aperte” e “trasparenti” nei confronti dei cittadini. Sotto alcuni punti di vista, l’Open government può rappresentare un’evoluzione dell’e-Government in prospettiva web 2.0.



Nuovo e determinante risulta l’uso di strumenti e tecnologie che consentono una comunicazione diretta con il singolo cittadino, rende attuabile  un’apertura della Pubblica Amministrazione e si traduce concretamente in: 

  • forme di interazione basate su bidirezionalità, condivisione e partecipazione ai processi decisionali dell’amministrazione
  • facilitazione di forme di vigilanza continua sui processi decisionali all’interno delle istituzioni.

La parole chiave: apertura, trasparenza, ICT, sostenibilità.
Parole chiave, sui cui si regge, consolida e sviluppo il modello dell’Open Government sono apertura, trasparenza, ICT, sostenibilità. Enti ed istituzioni pubbliche ripensano se stesse e il modo di relazionarsi con il cittadino (oggi cittadino digitale).
La logica di Open Government indirizza le amministrazioni a mettere al centro la comunicazione e la collaborazione con i cittadini.

OpenGov Diagram En
Il modello partecipativo
I cittadini e il dialogo con la comunità locale sono “al centro”, il modello seguito è quello di tipo  orizzontale e partecipativo. Il processo decisionale è il risultato del dialogo e della collaborazione tra istituzioni e privati. 

In rete
I processi decisionali e le attività amministrative sono incentrati sulle reali esigenze dei cittadini che prendono voce attraverso una comunicazione facilitata ed una costante collaborazione.
Si afferma un modello di “governo aperto” che muove in rete

Le tecnologie
L’utilizzo e la diffusione delle tecnologie della comunicazione e dell’informazione integra e, più spesso, sostituisce gli strumenti più tradizionali e “analogici”. Questo modello amministrativo chiama le istituzioni pubbliche a muoversi su un nuovo terreno, dal punto di vista giuridico e normativo, con questioni, problematiche e regolamentazioni differenti rispetto a quelle con le quali si sono storicamente districati.

Le informazioni
L’Open data, ovvero la pubblicazione su internet dei dati prodotti dagli enti governativi in formato aperto e riutilizzabili (da cittadini, imprese e altre pubbliche amministrazioni) è  uno degli aspetti più caratterizzanti dell’Open government. 
La diffusione delle informazioni relative al funzionamento delle PA consente maggiore “vigilanza”, rende possibile una più puntuale individuazione dei bisogni e l’erogazione di nuovi servizi più aderenti alle esigenze degli utenti. Il riuso dei dati in maniera creativa consente lo sviluppo di una nuova economia immateriale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...