a Padova la prima edizione di F.I.R.S.T.- Festival per l’Innovazione, la Ricerca, il Sociale e il Territorio

Si svolgerà a Padova dal 27 febbraio al 2 Marzo la prima edizione di F.I.R.S.T.- Festival per l’Innovazione, la Ricerca, il Sociale e il Territorio, che l’associazione culturale “L.I.S. – Laboratorio per l’Innovazione Sociale” propone alla città come momento di riflessione e condivisione di strategie culturali e produttive per reinventare il futuro in modo collaborativo.

logo_first-10

L’obiettivo del festival

L’obiettivo del festival, che si terrà presso l’Agorà del prestigioso centro culturale San Gaetano (in via Altinate 71, Padova), è di creare occasioni di incontro tra la cittadinanza, il mondo dell’impresa, il terzo settore, l’amministrazione pubblica, l’università e l’artigianato, mostrando come l’innovazione sociale possa essere un insieme di strategie per dare nuova prospettiva economica alla città e al territorio.

Il festival, si legge sul sito web dedicato all’iniziativa, è pensato come “l’attivazione di un processo che porti a scambi di informazioni, relazioni e attività sul tema dell’innovazione sociale (declinata come prodotto, processo, tecnologia, paradigma). Esso sarà al contempo vetrina, laboratorio, esperienza formativa, raccolta di informazioni, rappresentazione della vitalità e virtuosità territoriale.”

FIRST è ‘open source’ e collaborativo; si inserisce in una serie di eventi già programmati per la città sul tema dell’IT e dell’innovazione tout-court con la volontà di implementarne i contenuti con uno sguardo rivolto all’alfabetizzazione digitale.

Rappresenta un primo step di riflessione per l’elaborazione di idee progettuali da candidare ai bandi europei per i finanziamenti diretti previsti nella programmazione 2014/2020.

L’Unione Europea, con la strategia Europa 2020 ha indicato infatti come prioritario far diventare l’Europa un’economia “smart”, sostenibile e inclusiva in quanto queste tre priorità sarebbero in grado di portare alti livelli di occupazione, produttività e coesione sociale.  Fonte www.padovafirst.it

Il programma

Uno specifico programma articolerà convegni, workshops, presentazione di best-practice territoriali, attività esperienziali ed educative sull’artigianato 2.0 (verrà allestito un FabLab dimostrativo aperto al pubblico).

Il Festival ha già ottenuto il patrocinio del Comune di Padova, del Centro di Servizio per il Volontariato provinciale di Padova, nonché l’appoggio di Telerete, dell’associazione Gi.Ar.P. – Giovani Architetti di Padova e provincia, dell’ ICN Italian Crowdfunding Network, dell’associazione Joomla Veneto e di diversi giovani artigiani veneti che sperimentano la fusione di lavori tradizionali con tecniche innovative.

Come “primo momento di avvicinamento al festival”, si è tenutolo lo scorso 9 gennaio un incontro sul tema del “Crowdfunding”, un nuovo modo partecipativo per finanziare progetti in cui ha relazionato l’architetto Alessio Barollo, componente dellItalian Crowdfunding Network e social media manager di F.I.R.S.T.

 Per maggiori informazioni:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...