Come la tecnologia cambia l’apprendimento? Call for papers on Learning in cyber physical worlds

Il dibattito è aperto.

L’aumento di realtà che le tecnologie ci consentono di vivere e sperimentare influenza il nostro modo apprendere. La formazione in “mondi virtuali” comincia a poter vantare una tradizione, fornisce dati ed esempi di applicazione sufficienti per studiarne e comprenderne i punti deboli, immaginare e pianificare nuove strategie.

Nel mode “sempre connessi” viviamo costantemente un doppio io (analogico-digitale); al centro, anche nell’apprendimento, è  l’esperienza che conduciamo in una dimensione social. Muovendoci in nuovi spazi e utilizzando nuovi strumenti che annullano tempo e distanza,  abbiamo l’opportunità, insieme, di personalizzare, globalizzare e mettere in rete idee, persone e cose.

Il virtuale si propone come spazio in cui è possibile per l’utente vivere percorsi di conoscenza attraverso il gioco, la condivisione, il racconto; la ricerca è orientata ad offrire nuove soluzioni (tecniche e metodologiche) perché il learner possa sperimentare azioni attive e gratificanti di co-costruzione delle proprie conoscenza e competenze.

Il cambiamento in atto è velocissimo. Per non esserne sopraffatti, per poterlo cavalcare è indispensabile essere pronti a partecipare attraverso il confronto.

ID-10078195

Image courtesy of Vlado / FreeDigitalPhotos.net

Call for papers on Learning in cyber physical worlds (Deadline 27/04/2014)

I temi su cui dibattere e proporre nuove strategie sono molteplici, richiedono un approccio interdisciplinare e la capacità di indagare in modo critico e costruttivo effetti e possibili sviluppi dell’integrazione tra analogico e digitale in atto.

Un esempio: virtuale, realtà aumentata  e mobile learning in che modo possono modificare e rendere più efficace la formazione ad distanza?

Gli interventi richiesti nella call eLearning Papers riguardano i seguenti topic:

-Innovative education in virtual worlds, augmented reality and mobile learning
-Virtual Worlds, MOOCs and Open Education; Up scaling and opening up virtual world learning
-Best practices for game-based learning in immersive/augmented reality spaces and serious games.
Gamification in virtual immersive/augmented reality environments
Storytelling in virtual and mobile learning
-Social augmented reality education practices
3D Printing and Learning
-Education in the ‘Internet of Things’ era

I contributi dovranno essere prodotti in lingua inglese.

eLearning Papers?

eLearning Papers è una “nuova dimensione” per condividere informazioni e punti di vista su open education, OER e ICT  in ambito educativo in Europa.

Gli interventi rappresentano più voci (scuola, università, mondo imprenditoriale, società civile ed istituzioni) e sono strumentali alla diffusione dell’uso delle Open Educational Resources  e nuove tecnologie per il lifelong learning.

 

 

Annunci

Un pensiero su “Come la tecnologia cambia l’apprendimento? Call for papers on Learning in cyber physical worlds

  1. Pingback: COME LA TECNOLOGIA CAMBIA L’APPRENDIMENTO? CALL FOR PAPERS ON LEARNING IN CYBER PHYSICAL WORLDS | Lim e dintorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...