Si parla di #CognitiveComputing #AICA 4 febbraio Milano

Come cittadini digitali viviamo immersi in un contesto fluido in cui analogico e digitale sono integrati. Siamo attivamente connessi tra noi e a sistemi tecnologici a cui chiediamo di “facilitare le nostre esperienze”.

Abbiamo la possibilità di accedere ad un ingente numero di dati ( in costante crescita e alla cui produzione contribuiamo) che possono oggi, concretamente, fornirci informazioni utili per formulare risposte a quesiti anche molto complessi.

La disponibilità di sistemi informatici “intelligenti” modifica le competenze e capacità cognitive umane, le allarga.

Image courtesy of Salvatore Vuono at FreeDigitalPhotos.net

Image courtesy of Salvatore Vuono at FreeDigitalPhotos.net

Cos’è il cognitive computing?

Il Cognitive Computing guarda al cervello umano come modello per creare sistemi informatici intelligenti “capaci di imparare dall’esperienza”.

Quali gli obiettivi?

  • Migliorare l’interazione uomo-macchina.
  • Facilitare l’impiego di grandi quantità di dati anche in formati non omogenei tra loro.

In quali settori sono utilizzabili le applicazioni basate sul Cognitive Computing?

I settori di impiego sono molteplici e spaziano da quello medico a quello commerciale.

Tramite il Cognitive Computing gli utenti dei sistemi informatici potranno interagire con i computer in modo molto più immediato e naturale sfruttando anche la loro capacità di imparare dall’esperienza.  Fonte www.arch.aicanet.net

Il Seminario a cura del GdL IT Systems Architect

ll Gruppo di Lavoro IT Systems Architect, con il patrocinio di AICA, AUSED, ClubTI e AIPSI, organizza un seminario sul tema del Cognitive Computing il 4 febbraio 2015 presso la sede AICA di Milano in P.le Morandi 2 (ore 17,30).

Gli interventi e i relatori

  • Cognitive Computing, la grande sfida tra uomo e macchina, senza vinti ne’ vincitori a cura di Roberto Sicconi – TeleLingo CTO and co-founder. 
  • From Big Data to Cognitive Computing – How Digital Transformation is changing our ways to work and interact with machines a cura di Pietro Leo (intervento in teleconferenza)  – IBM Italy CTO Big Data Analytics & Watson
  • Human Information, a priority for Enterprises and Public Sector – How to Analyze and extract value from all un‐structured information a cura di Enrico Salvatori – HP EMEA Big Data Business Consultant.

Per partecipare?

La partecipazione al seminario (anche via web) è gratuita.

È richiesta l’iscrizione tramite modulo disponibile on line.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...